Meta e Data: Monte San Giorgio  16 Gennaio 2011
Quota partenza(m): 592 Quota Arrivo(m): 1097 Dislivello(m): 505 Difficoltà: T
Partenza da: Meride, frazione Fontana. Percorrere l'autostrada per Varese fino all'uscita Gazzada. Seguire le indicazioni per Porto Ceresio,passare il confine e raggiungere Meride e seguendo le indicazioni per Serpiano la vicina frazione Fontana. Parcheggiare vicino al caratteristico lavatoio da dove parte il sentiero per il Monte San Giorgio.
Breve descrizione: Oggi lasciamo la neve per un'escursione facile ma molto panoramica. Le previsioni sono ottime e fanno ben sperare per la vista dalla cime dei laghi e delle montagne che si possono osservare dal notevole balcone panoramico del Monte San Giorgio. Arriviamo a Meride dopo aver bucato la nebbia del varesotto con qualche indecisione sul tragitto e parcheggiamo senza problemi. Il sentiero ben segnato ci porta in breve da Fontana a ricongiungerci con la mulattiera che sale da Meride. Procediamo spediti in un bel bosco e salendo il panorama piano piano si apre anche se nella valle la nebbia la fa ancora da padrona. Arriviamo a Cassina ( 902 m) dove sorge il Rifugio S.Umberto. Seguiamo i numerosi cartelli che ci portano a destra verso il Monte San Giorgio arrivando in breve a Forello(1032m) e poi al Rifugio Monte San Giorgio bostio sulla vetta. Qui la vista è spettacolare in questa giornata splendida e limpida. Tutte le montagne sono in bella vista (Generoso, Bregagno,Pizzo di Gino,Garzirola, Sighignola,Bar, San Salvatore,Camoghè, i 4000 del Vallese,Monte Rosa, Cervino, Monte Orsa,etc,etc) solo il lago di Lugano è negato alla vista e riempito da una soffice nebbia. Alcuni escursionisti sono già in vetta e altri ne arriveranno. Si fanno quattro chiacchere e un po di foto ma poi Suni reclama la sua pappa. Su una comoda panca al sole consumiamo il nostro pranzetto in una giornata "primaverile" e poi torniamo sul balcone panoramico. La nebbia è ormai dissolta e cosi possiamo ammirare Marcote, Campione, Lugano,Porto Ceresio,Riva San Vitale facendo conoscenza con un'escursionista di Saronno con cui parliamo ovviamente di montagna. Dopo prolungata sosta viene il momento di ritornare sui nostri passi scendendo ancora verso Forello e poi verso Crocifisso, attraverso la Val Porina. In breve si torna a Fontana e all'auto. Gita facile e alla portata di tutti che permette in giornate limpide come oggi di godere di una vista spettacolare!