Meta e Data: Piz Lunghin  11 Gennaio 2014
Quota partenza(m): 1809 Quota Arrivo(m): 2730 Dislivello(m): 900 Difficoltà: E
Partenza da: Cadlagh.Lecco,Chiavenna,Val Bregaglia, Passo del Maloja,Maloja (località Cadlagh)
Breve descrizione: Anche per questo sabato le previsioni meteo sono incerte e contrastanti. Andiamo per la seconda volta verso l'Engadina con l'idea di salire al Piz Lunghin con qualche dubbio di trovarci tra le nuvole ma alla fine dopo una sosta per riordinare le idee a Chiavenna ci crediamo e prendiamo la decisione giusta. A Cadlagh iniziamo la salita un po nella foschia e con l'elefante subito al pit stop per reintegro zuccheri! Ma passati i primi traversi sotto pendii in cui meglio prestare attenzione alla situazione neve la meteo migliora. Oggi mi metto buon ultimo e all'opposto di come qualcuno direbbe non mi sacrifico per niente ma scelgo la gradita compagnia di Angela a cui mi francobollo per tutta la piacevole salita. Buchiamo le nuvole e la nebbia,lo spettacolo che l'Engadina oggi riserva è davvero grandioso! L'elefante ha recuperato energia e procede più spedito, gli altri amici precedono e battono traccia. Io e Angela rimaniamo soli soletti ma ovviamente belli allegri e soprattutto Angela... affamata! Ce la prendiamo con la dovuta calma ammirando il panorama che ad ogni passo diventa sempre più bello,unico,entusiasmante,ammaliante! Suni oggi è un po perplessa! Mi precede ma poi quando non mi vede più torna indietro a controllare e alla fine si accoda pure lei e cosi arriviamo senza problemi in cresta e al colletto insieme. Lo spettacolo è paradisiaco! Immersi nel candido bianco tra bellissime vette con un letto infinito e ovattato di nuvole sotto di noi! Tutti molto contenti e soddisfatti di questa Engadina che oggi "buca" veramente il cuore!! Scendiamo poi a malincuore per trovare una zona adatta al pranzo. Non fa freddo per nulla! La sosta è piacevole, la torta di mele cucinata da Lella è ottima,vinello e sgnappa non mancano mai! Poi giù per superare con attenzione la zona immersa nella nebbia e infine "regalino" per l'Elefante! Un bel taglione ripido ripido in cui visto il calare della sera l'Elefante recita una versione completa dei Vespri della Sera uniti ad una serie di Salmi penitenziali... che abbia qualcosa da farsi perdonare! Alla fine tutti al parcheggio contenti della splendida escursione! Un grazie agli amici per la piacevole compagnia; un grazie speciale a Suni anche oggi perfetta compagna di escursione!