Meta e Data: La Cima 9 Febbraio 2014
Quota partenza(m): 780 Quota Arrivo(m): 1810 Dislivello(m): 1040 Difficoltà: E
Partenza da: Malesco. Si percorre la A26 Genova-Gravellona Toce poi si prosegue sulla superstrada per uscire all’uscita di Masera-Val Vigezzo. Seguendo la strada della Val Vigezzo (SS337), si supera Santa Maria Maggiore e si raggiunge Malesco. Lasciata la strada principale, che gira a sinistra per Re e per la Svizzera, si entra in Malesco, seguendo le indicazioni per Finero e la Val Cannobina; dietro la chiesa si abbandona la via principale (via Attilio Moneta) e si prende a destra via Laurasca andando a parcheggiare presso il cimitero (è l’area da cui in estate parte la navetta per la Val Loana) o si prosegue ancora per qualche centinaio di metri e si parcheggia nella via a dx.
Breve descrizione: Ancora abbondanti nevicate e pericolo valanghe sempre elevato. Ma domenica una finestra di sole e allora andiamo a fare una ciaspolata in Val Vigezzo su una cimetta sicura, La Cima appunto che domina Malesco e dalla cui vetta si ha una vista spaziale su tutta la Val Vigezzo e molto di più! Oggi siamo un gruppo numeroso con new entry!. Partiamo da Malesco paese poco dopo il parcheggio del cimitero(770m ) e saliamo verso la Val Loana e la Cappella del Sasso del Broglio (m 1100 ) su strada ben innevata. Quasi subito Martina ha problemi con una ciaspola che si tenta in qualche modo di riparare. Proseguiamo ancora un po sulla strada poi prendiamo il bel sentiero nel bosco che porta all'Alpe Cortino ben segnata da bolli segnavia bianco-rossi dipinti sugli alberi. Il bosco oggi è magico con tutti gli alberi zeppi di neve fresca che spesso portata dall'aria cade sopra la testa. Spucati alla spianata che precede l'Alpe Cortino (1477n) la vista è notevole complice la splendida giornata e il cielo azzurro! L'Alpe è letteramente sommersa nella neve! Seguiamo sulla dx le tracce di sci alpinisti e rientriamo nel bosco che si fa un po più rado e puntiamo verso la cresta sempre con vista spettacolare sulla valle. In breve siamo sulla rampa finale e sulla vetta della La Cima (m 1810 ). Alla spicciolata i compagni che non si sono fermati all'Alpe arrivano in breve in vetta e possiamo godere di una vista spettacolare a 360° su Gridone,Monte Zeda,Monte Torrione, Testa del Mater,Pizzo Ragno,Pioda di Crana,Monte Rosa, etc. Un bel po di foto non possono mancare e poi decidiamo di scendere all'Alpe Cortino per pranzare e mangiare il dolce con gli altri amici. Suni oggi è in perfetta forma e in discesa pare volare! Davvero scatenata! Poco avanti l'Alpe Cortino pranziamo e mangiamo le ottime torte di Martina e Luca(Sky) scherzando e ridendo! Poi giù in direttissima per il bosco su neve fantastica tagliando più volte la strada per poi tornare contenti e soddisfatti all'auto! Un grazie a tutti amici per la bella domenica passata in allegria in montagna e in particolare ai nuovi amici/amiche Tiziana,Monica,Enza e Domenico! Un grazie speciale a Suni,come sempre perfetta compagna di escursione!