Meta e Data: Pizzo Ruscada  2 Dicembre 2015
Quota partenza(m): 872 Quota Arrivo(m): 2004 Dislivello(m): 1400 Difficoltà: E
Partenza da: Costa. Si percorre la A26 Genova-Gravellona Toce poi si prosegue sulla superstrada per uscire all’uscita di Masera-Val Vigezzo. Seguendo la strada della Val Vigezzo (SS337), si supera Santa Maria Maggiore e si va in direzione Malesco e si arriva a Re. Si percorrere la strada delle Centovalli e arrivati a Càmedo salire verso Borgnone,poi girare a sx per Costa.
Breve descrizione: Con la mitica SUni e con Max andiamo al Pizzo Ruscada. Entriamo in Svizzera passando per le Cento Valli e saliamo all'incantevole paesino di Costa. La giornata si preannuncia bellissima e per nulla fresca. Attraversando un bel bosco seguiamo il sentiero per Lionza da cui seguendo il sentiero ben segnato iniziamo la salita verso Saorèe e poi su verso Pescia Lunga. Il sentiero non molla mai, sale ripido nel bosco tra un mucchio di foglie secche che non aiutano la progressione. Arrivo a Pescia Lunga sentendo un po la fatica . Dopo una breve sosta banana saliamo, prima ancora un po nel bosco e poi in cresta,a Corte Nuovo. Il sole scalda alla grande e abbiamo già sudato 4 camicie! Suni è come sempre pimpante e segue senza problemi. Decidiamo di seguire la Cresta Est, facile e al sole, con panorami sempre più belli sulla Valle Onsernone e sulla Val Vigezzo. La cresta sale ripida fino all'ultima rampa che ci porta comodi in vetta al Pizzo Ruscada. Giornata spaziale con vista a 360 gradi! Stiamo in vetta su questo splendido balcone panoramico più di un oretta in perfetta solitudine in maglietta maniche corte per una rilassante sosta pranzo ! Cosa chiedere di più a un mercoledi di dicembre? Firmato il bel libro di vetta di Michaela scendiamo per la cresta Nord riuscendo a fotografare un bel camoscio. Dopo il Cappellone il traverso a nord in ombra richiede di mettere una felpina ma tornati in cresta il sole ci consiglia di ritornare subito in versione estiva! Sosta a Corte Nuovo e poi giù verso I Coll, Forcella e Or da Costa passando a fianco di un selvaggio canalone e per boschi solitari. A Or da Costa , un alpeggio molto bello e ben curato, cerchiamo senza esito di fare una visita a Michaela. Ormai il sole sta tramontando e con calma scendiamo a Costa per chiude questo bel anello! Una grande giornatona, 4 soli e una bella escursione il bilancio positivo di giornata! Grazie a Max per la piacevole compagnia; un grazie a Suni come sempre perfetta compagna di escursione.