Meta e Data: Rifugio Rosalba  29 Settembre 2010
Quota partenza(m): 1180 Quota Arrivo(m): 1730 Dislivello(m): 550 Difficoltà: E
Partenza da: Ballabio, Pian dei Resinelli, ex rifugio Alippi. Percorrere l'autostrada A8 e poi A9 Lainate-Chiasso fino a Como Sud. Seguire le indicazioni per Erba-Lecco e presso Lecco immettersi nella SS36 e seguendo le indicazioni per Valsassina arrivare a Ballabio . A Ballabio seguire le indicazioni per Pian di Resinelli che conducono ad una strada di montagna che con 14 tornanti portano a destinazione. A Pian dei Resinelli superare la chiesetta e proseguire sulla Via degli Escursionisti e poi imboccare a sinistra dopo aver superato una edicola  la via Locatelli. Percorrerla tutta fino in fondo dove si notano i cartelli segnaletici per il sentiero N.9 (Sentiero delle Foppe) e parcheggiare l'auto.
Breve descrizione: Non sono mai stato in Grigna e così oggi si va al Rifugio Rosalba, fantastico balcone nella Grigna Meridionale da dove è possibile ammirare le vette della Grigna  e tutto il lago di Lecco e Como. La giornata è bella e limpida, il traffico purtroppo un po congestionato ma si arriva al Pian dei Resinelli. Il rifugio Alippi e l'inizio del sentiero delle Foppe (N..9) dove sarà?. Purtroppo prendiamo prima della chiesetta a destra in salita e arriviamo ad un piccolo parcheggio da cui seguendo un po il sentiero troviamo le paline che indicano però sentiero N. 7 (Cresta Cermenati ) e N.8. Abbiamo sbagliato!. Beh, capita! Torniamo indietro e troviamo la strada giusta e per le 10.30 iniziamo a percorrere il sentiero delle Foppe verso il Rosalba. Tanto non è molto lungo ma certamente è bello ripido. Salendo dopo una prima parte nel bosco, lasciando perdere le indicazioni a destra prima per il sentiero dei Morti e poi per le scalate alle torri Giulia,Costanza e Mongolfiera , il sentiero arriva ad un piccolo canalino e poi diventa a mezza costa . Il Rifugio Rosalba è ormai visibile alla sommità del Colle del Pertusio, la vista spazia sul lago e sulle innumerevoli torri e torrette che spuntano da ogni parte. Davvero un paesaggio suggestivo e unico. Suni oggi è come sempre in forma e procede spedita superando senza problemi le varie roccette. Ormai saliamo spediti e il Rifugio Rosalba si fa sempre più vicino e in breve dopo aver incrociato l'arrivo del Sentiero dei Morti arriviamo al rifugio. La vista è notevole: davanti a noi il Grignone parzialmente innevato con in cima il Rifugio Brioschi, a destra la vetta della Grignetta,il Campaniletto del Rifugio, Torre Cecilia e Torrione del Cinquantenario con in cima la caratteristica campanella.A sinistra vista sul lago di Como,Val Intelvi,Val Cavargna e in lontanza il Monte Rosa , Cervino,etc. Alle spalle splendida vista del lago di Lecco e sui Corni di Canzo. E' ora di un meritato pranzo e di quattro chiacchere con alcuni escursionisti. Ci godiamo un po la vista guardando 2 alpinisti che salgano sulla Torre Cecilia ! Dopo una bella serie di foto per immortalare questa bella escursione con Suni iniziamo con calma la discesa sempre sotto un bel sole. Una bella giornata in Grigna è scivolata via e contenti torniamo all'auto e poi a casa.