Meta e Data: Rifugio Maria Luisa 19 Novembre 2010
Quota partenza(m): 1740 Quota Arrivo(m): 2191 Dislivello(m): 451 Difficoltà: E
Partenza da: Riale. Percorrere autostrada A26 sino a Gravellona Toce, seguire la statale del Sempione sino all’uscita per Crodo. Seguire le indicazioni per Baceno/Val Formazza e  raggiunto Baceno prendere a destra strada per Formazza. Raggiungere, neve permettendo, in fondo alla valle il paesino di Riale e  poco fuori il paese si trova un ampio parcheggio dove è possibile parcheggiare.
Breve descrizione: Ieri sera viste le buone previsioni per venerdì mi decido a prendere un giorno di ferie x andare a ciaspolare! Detto ... fatto! Lo zaino è sempre pronto e domani si va a ciaspolare con Suni e per essere sicuro di non tenere le ciaspole appese allo zaino andiamo in Val Formazza al Rifugio Maria Luisa. Alle 9 a Riale fa -2 °C e il cielo e limpidissimo. Dopo i soliti preparativi che ti fanno gelare le mani partiamo. La neve a Riale non è tantissima ma poco dopo calzo le ciaspole e iniziamo la salita inizialmente in ombra. Arriva una motoslitta che accosta e cosa ci porta... un bastoncino che ho perso 50 m prima! Bene , giornata fortunata! La salita è su sentiero non molto battuto, pochissima gente in giro e un paesaggio da favola! Il sole ormai è entrato nella valle  e con la luce , la neve , i riflessi, l'azzurro del cielo e le montagne fanno una miscela "eplosiva" che ti fanno dimenticare qualunque problema e ti rendono euforico!. Suni, bellissima con il suo cappottino invernale, sale spedita e vuole stare davanti. La traccia salendo diventa  meno marcata e fatta da solo qualche scialpinista , la neve aumenta e tutto attorno è bianco.In circa 2 h arriviamo al Rifugio Maria Luisa del CAI di Busto Arsizio (2157m) e proseguimo verso la diga del lago Toggia(2191m). La vista oggi con la giornata limpida e soleggiata è fantastica e tutte le cime della Formazza sono ben in vista:Punta Castel, Gemelli di Ban, Corno di Nefelgiù, Punta Valrossa, Punta d'Elgio. Troviamo un posticino al sole sopra la casa dei custodi e facciamo una pausa pranzo perchè Suni (e non solo lei) è affamata . Dopo tornando verso il rifugio incontriamo una coppia di ciaspolatori con cui scambiamo 4 chiacchere e dopo aver preso ancora un po di bel sole con calma scendiamo verso valle facendo dei bei fuoripista . Il sole ormai sta lasciando la valle facendoci capire che un'altra fantastica giornata tra i bei monti della Formazza è ormai conclusa. Saliamo in macchina e torniamo a casa. Un giorno di ferie speso proprio bene !!!