Meta e Data: Monte Cazzola 19 Febbraio 2011
Quota partenza(m): 1640 Quota Arrivo(m): 2339 Dislivello(m): 699 Difficoltà: E
Partenza da: Alpe Devero. Percorrere autostrada A26 sino a Gravellona Toce, seguire la statale del Sempione sino all’uscita per Crodo, poi le indicazioni per Baceno/Val Formazza e  raggiunto Baceno prendere a sinistra la strada che sale a Devero e percorrela fino alla fine. Parcheggio giornaliero a pagamento (5 euro).
Breve descrizione: E' un periodo particolarmente sfortunato e il tempo libero si assottiglia sempre più. Non ultimo mia madre con una banale caduta si è fratturata il femore, è finita in ospedale e operata le hanno messo una protesi. Decido di ritagliare una giornata libera e in questo sabato, con previsioni meteo ottime, vado a fare una bella ciaspolata all'Alpe Devero con meta il Monte Cazzola. Arrivato verso le 9 già una parte del parcheggio è occupata e dopo veloci preparativi parto in direzione Pedimonte. La giornata è veramente fantastica e la neve sembra propio non mancare!. Saliamo a sinistra nel bosco innevato e con buon passo ci dirigiamo verso l'Alpe Misanco (1907m). Breve sosta per 4 foto e per ammirare lo splendido paesaggio.... tutti i problemi sembrano svanire estasiati da tanta bellezza! Saliamo ora il valloncello più ripido con Suni che segue e per fortuna non si fa distrarre dagli sciatori che scendono veloci! Qualche breve sosta per riprendere fiato e ammirare il panorama e goderci lo splendido sole caldo. Ormai la sommità del valloncello è a portata di ciaspola...! Il Cazzola è li davanti e quindi non resta che salire su percorso libero verso la vetta che in breve raggiungiamo. In vetta ci sono solo 4-5 persone e fatte le foto ci concediamo una pausa pranzo. Suni reclama la sua carne Manzotin e sembra non essere mai sazia. Facciamo conoscenza con Miriam, una ragazza di Milano che fa l'accompagnatrice di gruppi escursionistici e scambiamo 4 chiacchere. Arriva anche Franca con la bella Bea. Si passono bei momenti in vetta al sole e poi con Miriam e Franca decidiamo di scendere dalla Val Buscagna. Su percorso libero si scende dal Cazzola su bellissima neve fresca in direzione Curt du Vel (2061m) . Proseguiamo per poi dirigerci a sinistra verso l'Alpe Buscagna ma ogni traccia sparisce. Tutta neve da battere.... decidiamo di tornare indietro e al bivio giriamo a destra dirigendoci nuovamente verso l'Alpe Misanco e tornado sul sentiero fatto al mattino. In breve in compagnia della simpatica Miriam siamo di ritorno alla Piana del Devero. Franca ci ha preceduti perchè tenendo legata Bea ha sfruttato l'effetto traino e si è dileguata come un razzo! Bella ciaspolata in una valle che ti lascia sempre estasiato ogni volta che decidi di ritornare a visitarla. Grazie a Miriam e a Franca per la piacevole compagnia!.