Meta e Data: Rifugio Chiaromonte e Punta Cavalcurt  28 Maggio 2011
Quota partenza(m): 827 Quota Arrivo(m): 2357 Dislivello(m): 1630 Difficoltà: EE
Partenza da: Autostrada TO-AO, proseguire per AO, uscita Ivrea, seguire per la Valchiusella per circa 22 km fino alla localita Traversella. All'ingresso del paese svoltando a dx si trova un grande parcheggio delle miniere.
Breve descrizione: Partiamo alle 8:15 dalla piazza Cavour del bel paese di Traversella(827m), dopo le ultime case prendiamo la mulattiera che sale verso il Rif.Piazza. Dopo pochi minuti al bivio con il sentiero delle anime (N.9) tieniamo la destra e saliamo sul sentiero 719 verso il Rif.Chiaromonte passano per l'Alpe Cevia(1050m) dove una donnona" che √® anche la rifugista al Chiaromonte ci da un po d'acqua x dissetarci.Il sentiero piega a dx tra rare betulle e arriva ad una spianata erbosa dove ci sono i ruderi dei Casolari Tetti (1150m). Ora si sale in direzione di alcune placche rocciose che si aggirano grazie a bei gradini scavati tra la roccia e poi il sentiero segnato in forte salita permette di superare alcuni alpeggi,ripide e brulle fiancate della montagna fino a congiungersi attorno a Q2000m con il sentiero GTA che proviene da Fondo.Proseguimo ora a dx e in breve raggiungiamo la bella Alpe Chiaromonte e poi ancora a dx aggiriamo uno sperone roccioso e arriviamo al Rifugio Chiaromonte(2015m). Per la salita alla Punta Cavalcurt non ci sono chiare indicazioni, per cui prendiamo un sentiero verso E subito dopo il rifugio che poi abbandoniamo per salire tra roccette in direzione della cresta verso O. Qui riappare un sentiero poco segnato e seguendolo in cresta arriviamo in un ripido canale erboso. Risalito il canale si arriva all'anticima  da cui si vede evidente davanti a noi la punta Cavalcurt che raggiungiamo senza problemi. Tornati al rifugio facciamo una meritata sosta pranzo con gli altri amici che ci aspettano. Ovviamente non ci facciamo come al solito mancare nulla e in allegria passiamo 1 oretta di riposo. Per il ritorno il giro ad anello prevede di ritornare al bivio con il sentiero GTA e prendiamo questo sentiero che taglia i ripidi pascoli percorrendo una lunga(molto lunga...) curva, con vari saliscendi rimanendo sempre in quota raggiunge i cascinali di Ranciolier(1900m). Da qui inizia una ripida discesa con sentiero poco segnalato e a volte ricoperto di vegatazione che ci porta rapidamente ai Piani di Cappia (1339m). Da qui il "sentiero delle anime" porta tra bei boschi di betulle e noccioli al Rifugio Piazza e poi a Traversella. Oggi un bellissimo anello nella verde e bella Valchiusella con "pizzo" annesso possono facilmente per me far catalogore questa giornata tra le "+belle"!! Suni come sempre √® stata perfetta e in grand forma e ha mangiato pure tutto il lardo che si era perso al Pizzo Vogorno!!! Ringrazio tutti gli amici per l'allegra e piacevole compagnia !!