Meta e Data: Piz Languard  10 Luglio 2011
Quota partenza(m): 1774 Quota Arrivo(m): 3262 Dislivello(m): 1494 Difficoltà: EE
Partenza da: Pontresina. Lecco,Chiavenna,Passo Maloja,St.Moritz,Pontresina
Breve descrizione: La meteo per questo fine settimana non sembra ottimale ma le previsioni sembrano essere migliori in Engadina. A St.Moritz le previsioni di alcuni siti danno adirittura 4 soli e allora ... organizziamo una bellissima escursione al Piz Languard. Con Alberto e Francesco Senior arriviamo presto a Pontresina e parcheggiamo al parcheggio di Punta Ota(vicino alla stazione) tutto libero ma certo non gratis ( 10 Fr x 10 ore)! I 4 soli dati per certi sono non più di 2 ma partiamo fiduciosi e attraversata Pontresina ancora addormentata ci dirigiamo verso S.Maria (zona cimitero) e risaliamo su bel sentiero che passa in parte sotto la seggiovia la bella vallatafino a giungere all'Alp Languard(2325m). Seguendo le indicazioni Piz Languard su lungo e bel traverso attraversiamo la Val Languard con bella vista sul ghiacciao del Morteratsch. Arriviamo, dopo aver superato alcuni bivi, seguendo sempre per Piz Languard al bivio a Q 2927m dove il sentiero inizia una salita più decisa e ripida su pietraia verso la capanna Georgy(3175m). Il sentiero è sempre ottimamente segnato, ben tenuto e ben curato e porta alla capanna senza problema alcuno. Alla Capanna Georgy facciamo una breve sosta con spuntino ammirando il bellissimo panorama. Suni anche oggi in perfetta forma è arrivata alla Capanna Georgy fresca come una rosa ed è pronta a salire in vetta. Gli ultimi 100 metri sono sempre ben segnati con qualche breve passaggio con fune e richiedono un po di attenzione in alcuni punti un poco esposti ma senza problema siamo tutti rapidamente in vetta al Piz Languard (3262m). Oggi grande soddisfazione per aver raggiunto la vetta che ci premia con una vista spettacolare e incantevole anche con tempo non perfetto!!! Infatti il tempo è variabile e i 4 soli previsti hanno lasciato il posto ad un nutrito gruppo di nuvole che vanno e vengono ma tutto sommato ci lasciano godere della spettacolare vista sulle vette e sui laghi (Lago Bianco, Lej da Pruna, Lej da La Pischa, Lej Languard, Lej d'Albris,etc). La vetta è un po affollata (Suni seppur arrivata prima incontra un altro cane oggi in vetta!) ma in breve diventa vivibile e cosi decidiamo di fermarci per il pranzo e goderci un po lo spettacolare panorama e fare un po di foto! Suni ovviamente è più interessata al pranzo che alle foto e come al solito divora tutta la sua parte in pochi minuti! Iniziamo la discesa dalla vetta andando con la giusta cautela e senza problemi siamo alla capanna ma il tempo sembra peggiorare e quindi scendiamo ulteriormente senza indugi sotto 4 gocce d'acqua! Niente male, sono 4 gocce di salute che fanno mettere e togliere la mantella e arrivati al bivio a Q2824 m andiamo verso la Capanna Paradiso per fare il giro ad anello. Attraversiamo la bella valle Languard e arriviamo alla Capanna Paradiso,messa veramente in una posizione paradisiaca!! Il Giacchiaio del Morteratsch e il Piz Morteratsch sono davanti a noi, dietro parzialmente visibile il Piz Palù, il Piz Bernina ahimè coperto. Dopo una bella sosta proseguiamo la discesa su bel sentiero tra pini mughi e larici che ci riporta a Pontresina e poi al parcheggio. Bella escursione, bella vetta e bellissima Engadina .... in conclusione bellissima giornata con genuina degressione culinaria per acquisto formaggio a S.Pietro che la inevitabile coda a Lecco non ha nemmeno lontanamente potuto rovinare! Un grazie di cuore a Alberto e Francesco Senior e ovviamente alla mitica Suni per la piacevole compagnia e x la bella domenica trascorsa insieme!