Meta e Data: Mittaghorn 14 Gennaio 2012
Quota partenza(m): 1482 Quota Arrivo(m): 2561 Dislivello(m): 1182 Difficoltà: E
Partenza da: Splugen.Autostrada A8/E62 Milano/Como-Chiasso, A9/E35 verso Como,ingresso in Svizzera a Chiasso,proseguire in direzione Lugano,Bellinzona, diramazione San Bernardino, proseguire lungo la galleria in direzione Splugen e uscire a Splugen. Proseguire verso il passo dello Spluga, appena finito il rettilineo parcheggiare sulla dx, ove è presente un'ampio spazio. Se si arriva dopo le h 9:00, diventa difficoltoso trovare parcheggio in presenza di funzionamento impianti di risalita.
Breve descrizione: Oggi andiamo a fare una ciaspolata dove la neve non manca, a Splugen dopo S.Bernardino nei Grigioni.
Arrivati alle 8:00 a Splugen ci sono -13° e il tempo per ora non è gran che!
Ma oggi il sole non mancherà e fiducisiosi iniziamo la salita al Mittaghiorn
partendo a sinistra dopo il parcheggio su stradina forestale che sale nel bosco.
Partenza abbastanza a razzo che porta anche con tagliate più ripide nel bosco con avanti Beppe a batter neve in breve tempo al limite del bosco (1849m).  
Si prosegue  verso dx in leggera mezzacosta e quindi nuovamente verso E fino a raggiungere un ampio dosso (Obere Razunscherhutte, m. 2062).
Si sale per dossi e vallette senza cambiare direzione fino ad arrivare alla bellissima conca dei laghi di Suretta (SurettaSeen) che sono ovviamente congelati e ricoperti da neve.
Suni oggi deve combattere con il freddo gelido e intenso ma segue senza grossi problemi.
Arriviamo in breve alla SeeHutte(2272m) che purtroppo è privata e chiusa.
Qui facciamo una breve sosta in questo posto spettacolare quando ormai il sole è arrivato e l'azzuro domina tutto il paesaggio!
Poi ripartiamo, prima in piano in direzione E e poi verso S con qualche bel traverso e tra varie vallette arriviamo alla cima sud del MittagHorn (2542m) che è sperone raccioso abbastanza stretto e posto
vicino ad un impressionate strapiombo!.
Scendiamo dopo le foto con cautela e ci dirigiamo su facile e molto panoramica cresta verso la vera vetta del Mittaghor(2601m). Qui lo spettacolo è ancora più ampio e grandioso.
Purtroppo oggi il freddo pungente non consente una sosta molto lunga e quindi decidiamo di tornare con vari tagli alla Seehutte per ripararci un po e mangiare.
Suni è abbastanza infreddolita e la sistemo sulla giacca a vento e la copro un po! L'appetito non le manca di certo e si spazza la sua solita Manzotin più varie leccornie del nostro pasto, come al solito ottimo e abbondante!!
Dopo aver finito il Cannonau, mangiato l'ottimo torta di Eva e bevuta una buona dose di grappa purtroppo dobbiamo levare le tende  perchè il freddo punge non poco.
Metto ancora un po di grasso sotto le zampine di Suni e poi inziamo la bella discesa tra tanta neve farinosa e ben cispolabile che ci riporta senza problemi a Splugen!
Un grazie a tutti gli amici per la simpatica compagnia e per la bellissima giornata trascorsa insieme!
Un bravissima alla mitica Suni che anche oggi tra freddo e gelo è riuscita ad arrivare in vetta!

Percorso:
Splugen -Fugschtwaid- Razunscher-Hunter Surettasee- Seehute- Mittaghorn cima sud- Mittaghorn vetta.