Meta e Data: Pizzoni di Laveno e Monte Nudo   28 Aprile 2012
Quota partenza(m): 750 Quota Arrivo(m): 1235 Dislivello(m): 730 Difficoltà: E
Partenza da: Vararo.Percorrere Autostrda A8 e uscire a Sesto Calende. Prendere la superstrada in direzione Laveno. A Besozzo,al termine della superstrada seguire le indicazioni per Laveno e dirigersi verso Cittiglio. In zona ospedale dopo un semaforo seguendo le indicazioni di un cartello girare a dx per Vararo e seguire per circa 6.5 Km la SP 8 che porta a Vararo e parcheggiare davanti al Bar Alpino.
Breve descrizione: Questo week-end il piano A (al Rifugio S.Jorio con gli amici di HiKr) è stato annullato per troppa neve , al piano B messo in atto da alcuni amici per il sabato ho dovuto rinunciare per impegni famigliari e allora attivo l'ultimo piano C di riserva che prevede partenza sul tardi e tempo limitato per la possibile escursione. Decido ovviamente di andare vicino e punto su un giro facile al Pizzoni di Laveno.
Non sono mai stato li e dovrebbe essere un giro molto panoramico con belle viste sul lago e quote basse in cui non c'è sicuramente neve. Parto alle 7:45 da vero signore e attorno alle 8:50 sono a Vararo (750m) sopra Cittiglio,davanti al Bar Alpino ovviamente non per una birretta ma per parcheggiare l'auto. Siamo solo Io e Suni e andiamo a dx verso Casere per cercare ove inizia il sentiero che porta al Passo Barbè e poi alla cresta per i Pizzoni. Seguo le indicazioni a inizio paese poi devio nel bosco troppo presto e salgo su sentiero non segnato bello ripido ma ben presto capisco che non va bene sto "sempre dritto"! Va beh, torno indietro,scendo e proseguo ancora un po e trovo l'inizio giusto del sentiero 12 che ben segnato porta senza problemi al Passo Barbè. Da li si sale ancora nel bosco con facili roccette e si sbuca in cresta con splendida vista sul Lago ! La croce dei Pizzoni è ormai vicina e in breve siamo li! Fino a qui nessuno in giro e tutta la splendida vista è per noi! Foto , firma al libro di vetta e relax. Poi arriva un escursionista (socio del Cai di Sesto)che fa il giro al contrario  con cui sto a parlare di montagna per una buona mezzora. E' ora di proseguire verso il Monte Teggia su sentiero in cresta che sale e scende. Giù poi al Passo del Cuvignone e giù pochi metri su asfalto. Andiamo ora alla Crocetta, punto panoramico e zona di partenza dei tanti deltaplani e parapendii. Suni avanti viene subito riconosciuta da Flavio(www.cappef.com) che con i suoi amici stanno facendo un giro in montain-bike! Il mondo è proprio piccolo! Contenti per il piacevole incontro guardiamo qualche spericolato che parte con il parapendio e poi, salutato Flavio e amici, andiamo verso il Monte Nudo per la sosta pranzo. Saliamo ancora sul sentiero di cresta e in circa 20 minuti arriviamo in cima al Monte Nudo(1235m) da cui si gode una vista incantevole! Suni ha fame e anche sete! Oggi il caldo si fa sentire ! All'ombra consumiamo il nostro oggi più frugale pasto e parliamo un po con una coppia presente in cima. Il tempo è un po tiranno e quindi scendiamo per il sentiero tornando a Crocette e poi indietro fino alla strada asfaltata da cui a sx parte un bel sentiero che porta senza problemi a Vararo e permette attorno alle 14:10 di chiudere l'anello!

Alla fine ne esce una escursione molto panoramica e rilassante, fatta in gran parte in perfetta solitudine, o meglio con la piacevole compagnia di Suni che anche oggi è stata compagna perfetta di escursione!

Percorso: Vararo,Casere,Passo Barbè,Pizzoni di Laveno,Monte La Teggia,Passo del Cuvignone,Crocette,Monte Nudo,Vararo