Meta e Data: Pizzo Uccello 27 Giugno 2012
Quota partenza(m): 1614 Quota Arrivo(m): 2718 Dislivello(m): 1362 Difficoltà: E
Partenza da: Autostrada A8/E62 Milano/Como-Chiasso, A9/E35 verso Como,ingresso in Svizzera a Chiasso,proseguire in direzione Lugano,Bellinzona, diramazione San Bernardino.Arrivati a S.Bernardino parcheggiare al largo parcheggio della Fonte d'Acqua Minerale S.Bernardino
Breve descrizione: Con Ivan , Beppe e Suni oggi andiamo a fare un bellissimo giro in Val Vignun. Partiamo alle 7:30 da S.Bernardino con temperatura molto frescolina e cielo terso. Salendo verso l'inizio della Val Vignun il panorama è già eccellente e la giornata promette molto bene. La salita nella Val Vignun tra mille fiori, colori e tanti ruscelli è un vero piacere. Arriviamo su sentiero ben segnato alla Cassina de Vignun per una breve sosta. Poi il sentiero prosegue e piega a sx diventanto bianco-azzurro. Il problema non è il sentiero ma le marmotte che sbucano da ogni lato e Suni parte più volte nel vano tentativo di prenderne qualcuna. La reginetta finisce perciò al guinzaglio mentre la salita prosegue più ripida avvicinandosi al Pizzo Uccello che si mostra in tutta la sua bellezza. Arrivati al grande ometto (2382m) il sentiero risale a sx con pendenza più accentuata verso la Foppa del Piz regalando una bella vista sull'affilato Piz Cavriola e sulla cima Nord del Piz Uccello e dal lato opposto sull'imponentede Piz de la Lumbreida (2983 m). Raggiunta la Foppa del Piz se si soffre di vertigini è meglio non guardare dall'altra parte lo strapiompo impressionante ! Andiamo ora decisamente a sx verso la Cima Sud del Piz Uccello superando i 300 metri di cresta che presenta in brevi punti roccie inclinate da superare in presenza di ghiaccio o roccia bagnata con l'ausilio di catene. Ormai siamo in vetta al Piz Uccello che oggi ci regala una vista fantastica! Relax, sole, foto di vetta,firma del libro di vetta, individuazione delle principali montagne che ci circondano! Non c'è vento e non fa freddo e quindi dopo il relax un meritato pranzo anche per Suni. Oggi abbiamo addirittura 2 bottiglie di vino e optiamo per una di Chianti. Appagati della permenenza in vetta al Piz Uccello dopo circa 2 ore decidiamo di scendere e andiamo un pò fuori sentiero puntando verso la Motta de Caslasc. Decidiamo poi di proseguire nella Val Vignun andando verso lo Strecc de Vignun (2373 m) da cui si ha un bella visuale sul Piz Tambò. Tornati a Cassina de Vignun, dopo la sosta merenda, prendiamo il sentiero segnalato a sx che costeggia il Ri de Fontanalba e che porta al paese di San Bernardino sbucando nei pressi della Chiesa chiudendo così questo bellissimo anello. Escursione anche oggi perfetta,da ricordare per la bellezza della Val Vignun, la bella e panoramica vetta raggiunta,l'area frizzante e fresca che ci ha accompagnato e "fatto respirare" per tutta la giornata! Grazie a Ivan e Beppe per la fantastica giornata passata insieme. Un grazie anche a Suni, oggi con un bel 5 in condotta, che ha fatto per gran parte dell'escursione la "reginetta prigioniera" !