Meta e Data: Monte Colmenacco 17 Novembre 2012
Quota partenza(m): 210 Quota Arrivo(m): 1284 Dislivello(m): 1408 Difficoltà: EE
Partenza da: Lezzeno. Percorrere autostrada A8 e poi A9 Lainate-Chiasso fino a Como Sud. Da Come seguire indicazioni per Bellaggio e poi giunti a Lezzeno parcheggiare poco prima della chiesa.
Breve descrizione: Oggi volevamo fare un giro ad anello partendo Lezzeno per salire al Monte San Primo. Partiamo presto alle 7:00 da Lezzeno quando albeggia. Non abbiamo con noi traccie gps ma solo cartine Kompass e una descrizione del percorso che già pensiamo possa riservare qualche sorpresa essendo i sentieri in queste valli poco segnati e poco frequentati. Subito in partenza sbagliamo e invece di seguire la strada regia verso Carvagnana saliamo sopra i boschi si Lezzeno. Un ripido sentiero sale nel bosco ma indicazioni nulle, un po giudati dal Galaxy vediamo di spostarci verso la direzione giusta ma alla fine seguendo un sentiero bollato ma labile dabbiamo arrenderci a tornare verso il lago. Il tempo passa veloce e circa 1 ora e mezza sono passate e siamo ancora a livello lago! Tornati sulla strada regia andiamo veeso Carvagnana e notato un cartello in legno che indica Monte Colmenacco. Bene, iniziamo la vera salita!. Il sentiero seppur bollato è in stato di semi abbandono e sale rapidissimo non dando mai un secondo di tregua, poi con un traverso alla fine ci porta davanti ai primo cartello vero della mattina che conferma la direzione per il Monte Colmenacco a circa 50 minuti. Ancora una salita da ginocchia in bocca ma ora siamo sbucati oltre il bosco. Sole e cielo azzurro finalmente si vedono. Un po di cresta brinata e siamo davanti alla targa di vetta del Monte Colmenacco! Ormai non c'è più il tempo per fare l'anello e allora ci rilassiamo un po prima di dare il via al meritato pranzo! Suni ha fame e reclama la sua parte! In allegria mangiamo e beviamo, come 5 cinghialini, le nostre abbondanti libagioni non prima di aver telefonato al Bradipo che riposa comodo in vetta al S.Primo! Poi giù prima su bel sentiero fino al panoramico Sasso Calvarone. Ma è solo un'illusione! Il largo sentiero si ributta nel bosco e diventa subito stretto,ripido, pieno di foglie scivolose,tronchi d'albero caduti che ostacolano il passaggio, qualche catena e corda mal maltenuta! Giù,giù finalmente arriviamo in vista del lago e poi sulla comoda strada regia torniamo a Lezzeno e tutti contenti verso casa!
Che dire, oggi il S.Primo non l'ho visto ma sto Monte Colmenacco ci ha regalato una bella scarpinata cinghialesca con gli amici tra questi impervi boschi su sentieri poco battuti e poco frequentati!!
Grazie agli amici per la bella giornata trascorsa insieme e a Suni, come sempre perfetta compagna di escursione!!

Per coloro che volessero salire al Monte Colmenacco da Lezzeno "non consiglio" di seguire la traccia gps che pubblico solo come resoconto dell'escursione!