Meta e Data: Alpe Deccia  06 Dicembre 2012
Quota partenza(m): 900 Quota Arrivo(m): 1775 Dislivello(m): 950 Difficoltà: E
Partenza da: Viceno. Percorrere l'autostrada A26 sino a Gravellona Toce, seguire la statale del Sempione sino all’uscita per Crodo. Seguire le indicazioni per Baceno/Val Formazza e raggiunto Baceno prendere a destra strada per Formazza. Raggiungere Cravegna e quindi Viceno. Poco fuori il paese di Viceno nei pressi del fiume Alfensa si trova un parcheggio sulla sinistra. Di fronte al parcheggio parte la strada chiusa al traffico per Deccia.
Breve descrizione: Dopo la sosta in panchina di Suni della settima scorsa oggi le previsioni danno bello e quindi andiamo a fare un giro non molto impegnativo. L'Alpe Deccia è una meta semplice ma avendo deciso all'ultimo anche qualcosa al Devero o in Formazza potrebbe andare bene. Partiamo da casa con cielo stellato e fiduciosi che sarà una giornata di sole splendido ma andando verso la Val d'Ossola nuvole si addensano sul confine. Andando verso Crodo la situazione sulle vette di confine non migliora e allora decido di andare davvero al Deccia salendo a Viceno. Nessuno al parcheggio sul Rio Alfenza e con calma iniziamo la salita con meteo incerto. Saliamo 100 metri e subito un bel camoscio che saltella e fatico a tenere vicino Suni. All'Alpe Pau la neve un po aumenta ma per ora le ciaspole sono solo di peso. Suni è in forma e scorazza avanti e indietro. Andiamo ancora in su e comincia a nevicare... piccoli fiocchi ma che vengono giù quasi finoi all'Alpe Deccia. Peccato... le previsioni di sole pieno ma qui la meteo è incerta e variabile! Arrivati al Deccia la neve è sui 30-40 cm e il paesaggio è come sempre bello anche se oggi la vista sul Cistella è preclusa.! Senza indugiare troppo saliamo verso Deccia Superiore battendo la neve che è immacolata! Nessuno salendo,nessuna a Deccia !
Oggi siamo solo io e Suni e Deccia è tutta per noi. Arrivati a Deccia Superiore andiamo avanti verso il Passo di Brumei salendo ancora un po per vedere se il sole e l'azzuro spuntano... ma riasciamo a vedere solo qualche timido sprazio di azzurro !!
In compenso qui la neve abbonda ed è tutta bella immacolata!
Ora giù a Deccia tra le belle baite a cercare un posto per fare la sosta pranzo. Usando il riparo per la porta di una baita creo un posticino senza neve adatto a sederci e con Suni facciamo il meritato pranzetto. Non stiamo troppo tempo perchè oggi fa freddo ed ed è meglio muoversi. Al ritorno andiamo a Prepiana Sopra e poi giù in libera a ricongiungerci con il sentiero e giù per la stessa via fermandoci ancora A Paù e a Longio . Bella escursione in solitaria con Suni (incontrati solo 2 camosci..) nella sempre bella conca del Deccia. Suni in buona forma ha ampiamente superato il test di riamissione con qualunque meteo (sereno, nuvoloso, nevischio, sole...)!.