Meta e Data: Passo Foric   16 Ottobre 2014
Quota partenza(m): 1190 Quota Arrivo(m): 2432 Dislivello(m): 1300 Difficoltà: E
Partenza da: Alagna.Percorrere autostrada A26 direzione Genova sino a Romagnano Sesia/Ghemme, seguire la statale 229 della Valsesia  in direzione Varallo-Alagna. Arrivati ad Alagna senza entrare in paese parcheggiare l'auto nel parcheggio prima della Caserma dei Carabinieri
Breve descrizione: L'amata montagna oggi chiama...! Non è una giornata perfetta ma come resistere al suo richiamo, al suo fascino! Non posso dire di no e allora viste le previsioni incerte vado a vedere Otro nel magico autunno!
Alagna alla partenza è immersa in un cielo grigio con nuvole alte. Con Suni saliamo verso Otro in un bosco già ampiamente colorato d'autunno e senza fretta arriviamo ad Otro. Tutta la valle è immersa in uno splendido silenzio! Incontro solo un signore di Riva Valdobbia che sale a Scarpia per raccogliere le patate del suo orto, nessun altro! L'autunno ad Otro è magico e i colori nella vallata sono bellissimi. Attraverso le varie frazioni (Follu,Dorf,Scapia) con le belle baite curatissime e alcune ancora dai balconi coloratissimi. La giornata è spiccatamente autunnale, il cielo resta velato mentre mi dirigo verso Pianmisura dove salgo per una breve visita all'alpeggio ormai vuoto. La pace nella vallata è assoluta e il tempo qui sembra essersi fermato. Tutto rallenta e anche noi immersi in questa valle abbiamo questa piacevole sensazione. Salgo immerso nei mie pensieri verso il Passo di Foric sul sentiero 3B mentre comincia a piovere. Mancano ancora 400 m al passo ma non importa. La leggera pioggia ci farà compagnia e con Suni procediamo completamente soli salendo il sentiero umido ma mai pericoloso. A circa 200 metri dal passo quando siamo già ben bagnati e siamo quasi rassegnati anon vedere nulla repentinamente si alza un leggero venticello che porta via le nuvole e fa comparire un pallido sole! E' il premio che l'amata oggi ci regala e giunti al Passo di Foric (2432m) seppur la vista sul Rosa resta scarsa la visuale sulla valle è buona e decisamente meglio di 20 minuti fa!
Dopo un po di foto e un meritato riposino contemplativo decido di non fare l'anello ma torno verso Otro dove le tante baite mi garantisco ricovero sicuro se tornerà a piovere per il pranzo. E infatti scesi a Pianmisura il cielo si chiude di nuovo e ricomincia a piovigginare. Sotto questa piacevole pioggerella ci troviamo una comoda baita tutta per noi e con Suni pranziamo in tutta serenità! Poi con tutta calma girovaghiamo ancora un po ammirando i bei colori autunnali e quindi scendiamo contenti ad Alagna.
Seppur la giornata era "imperfetta" l'escursione è stata perfetta e la magica Otro in versione autunnale ci ha riempito il cuore di bellezze!
Un grazie a Suni perfetta e unica compagna di escursione!

Lascia che il tuo cuore sia invaso dalla pace della natura;
lascia che il sibilo del vento ti suggerisca la via;
lascia che la limpida acqua del ruscello ripulisca la tua anima;
lascia che il silenzio della montagna ti parli al cuore;
lascia che l'amore imperfetto ma vero possa entrare in te come un raggio di sole
allora
le tue preoccupazioni, i tuoi dubbi, le tue incertezze
cadranno come foglie in autunno!