Meta e Data: Lago Acquafraggia  29 Ottobre 2014
Quota partenza(m): 400 Quota Arrivo(m): 2043 Dislivello(m): 1650 Difficoltà: E
Partenza da: Borgonuovo. Lecco,Chiavenna,seguire in direzione Maloja Sant Moritz. Arrivati a Borgonuovo subito dopo la chiesa svoltare a sx e dopo il chiosco si trovano ampi spazi per il parcheggio gratuito.
Breve descrizione: Oggi in solitaria con Suni andiamo a fare un bel giro nella Valle dell'Acquafraggia sopra Chiavenna fino al bellissimo Lago dell'Acquafraggia. Arriviamo attorno alle 7:45 e per le 8.00 siamo pronti per inziare l'escursione proprio con in bella vista le famose cascate dell'Acquafraggia. Saliamo verso il bel paesino di Savogno per la mulattiera con più di 2800 gradini nel mezzo d un bosco di castagni. E' presto e ovviamente siamo soli e immersi nel totale silenzio. Le nebbie verso il Lago di Lecco persistono ma qua il cielo è giò tutto azzurro e si preannuncia una fantastica giornata autunnale. Arrivati a Savogno proseguiamo spediti ancora in ombra. Oggi dobbiamo aspettare un poco per trovare il sole e allora di buona lena arriviamo ad Alpigia(1474m) e poi attraversato il torrente il sentiero si porta sul lato sx della vallata sbarrata da una imponente balconata. Si sale comodamente e speditamente ora riscaldati dal sole e entriamo in un bellissimo bosco di larici color oro. Il panorama è notevole e l'alpeggia di Ponciagna(1861m) è già in vista. Li ci accoglie una freschissima fontana! Ora il bosco è finito e un leggero venticello fesco ci fa compagnia nell'ultimo tratta di salita verso il Lago dell'Acquafraggia che ci appare in tutta la sua bellezza. A sx il Passo di Lei e a dx il Passo del Turbine e una catena di imponenti  montagne fanno da guardiani a questo bellissimo lago oggi tutto e solo per noi!.Abbiamo impegato circa 2:40 di salita per arrivare quassù. Anche se non sono stanco decido di lasciare perdere la salita in ombra al Passo del Turbine e allora con calma faccio il giro del bel lago facendo un po di foto a questo luogo paradisiaco. La pace e il silenzio sono i veri padroni qui e io con Suni in punta di piedi mi immergo in questa pace. Decido poi di andare all'Alpe Lago Dentro dove le baite al sole mi daranno riparo dall'aria per il pranzo e rimango in totale relax fino alle 12:30.Ritorno sui mie passi e nei pressi del Lago incontro fugacemente 3 escursionisti. Salgo di poco sopra la pietraia per andare al piccolissimo ma molto grazioso laghetto della Piangiasca dove sosto un poco. La giornata è davvero splendida e l'azzurro è ovunque! Il sole scalda ma il leggero venticello mi fa tenere la felpa. Viene l'ora di scendere per la via di salita ma a Savogno mi fermo con calma a guardare questo bellissimo alpeggio. Poi scendo e questa volta imbocco il sentiero panoramico dell'Acquafraggia che tra scalette e catene che lo rendono protetto e sicuro passo vicino alle cascate e scendo a Borgonuovo. Ovviamente non posso non andare sotto le cascate per ammirarle da vicino. Una vera forza della natura , una vera bellezza della natura.
Torno a casa molto contento per la bella escursione consigliata nel periodo autunnale!
Un grazie a Suni perfetta compagna di escursione!