Meta e Data: Poggio Frassati  11 Gennaio 2015
Quota partenza(m): 1200 Quota Arrivo(m): 1960 Dislivello(m): 982 Difficoltà: E
Partenza da: Santuario di Oropa (Biella, BI) .Autostrada Mi-To, uscita Carisio, dirigersi verso Biella e seguire le indicazioni per Santuario di Oropa dove si lascia l'auto nel parcheggio gratuito della funivia mdel Mucrone.
Breve descrizione: In solitaria con Suni oggi vado a fare un giro nel biellese dove dicono esserci  sole. Arrivati ad Oropa dopo aver attraversato le nebbie della bassa biellese il sole c'è ma pure un bel vento!. Va beh! Scendiamo verso le cappelle e seguiamo le indicazioni per il Poggio Frassati salendo su bel sentiero incontriamo un signore con un cane che torna e dice che il vento è troppo forte! Siamo qui per passare la domenica e noi proseguiamo intanto Suni non si lamenta mai! Nel bosco il percorso è riparato e il vento non è fastidioso e cosi seguendo il sentiero ben segnato saliamo A Cavalle (1200m), Fenereccio(1279m),Deiro(1515). Qui teniamo la dx e andiamo verso Giassit(1598m). Il vento aumenta e una strana pioggerella ci bagna . Il sole non sa più cosa vuole fare e a volte sparisce mentre il ventaccio non molla mai. Andiamo verso l'Alpe Mora(1774m)  e la raggiungiamo mentre la tormenta sferza le cime davanti a noi che tendono a coprirsi. Il Poggio Frassati è sopra di noi e allora senza fermarci saliamo su sentiero in parte poco innevato e un poco ghiacciato. Quando spuntiamo in cresta la tormenta impera e il vento ci sbatte da tutte le parti. La povera Suni avanza verso il Poggio abbastanza infreddolita e in cerca di un riparo inesitente!. Pure una neve gelata portata dal vento colpisce fastidiosa cosi fatte 3 chiacchere con alcuni altri escursionisti facciamo una foto ricordo e poi proseguiamo l'anello scendendo per la cresta inseguiti dal vento. A volte bisogna puntarsi pure con i bastoncini altrimenti ci si sente sollevati! Scendendo per fortuna il sole riappare e tutto torna azzurro... quasi quasi risalgo !!  Più saggiamente facciamo delle foto e poi scendiamo per cercare un posto riparato in cui pranzare fino a trovare una baita che è perfetta. Infatti ci sono altri escursionisti con cui dividiamo lo spazio e pranziamo al riparo dal vento e con il sole in faccia! Poi con Suni riparto e con facile traverso arrivo all'Alpe Gias e poi ritorno a Deiro dove mi congiungo con il percorso della salita e scendo ad Oropa chiudendo in solitaria l'anello e una escursione bella ma molto "tormentata" ! Del resto oggi è l'11 e si vede che proprio non è il mio giorno fortunato!
Ma dopo l'11 forse arriverà il 12 che è molto meglio!
Un grazie a Suni perfetta compagna di escursione e oggi indomita guerriera nel vento!