Meta e Data: Verso Rifugio Forcola 17 Gennaio 2015
Quota partenza(m): 1100 Quota Arrivo(m): 1700 Dislivello(m): 600 Difficoltà: E
Partenza da: Voga. Lecco,poi direzione Chiavenna fino a Gordona. A Gordona ci si stacca dalla provinciale prendendo per Menarola,passando per le località di Castanedi m.684 - Foppo m.983 e Voga m.1057 dove si lascia l'auto. E' possibile proseguire oltre verso Dardano solo se muniti di permesso a pagamento che si richiede rivolgendosi  al N.Telefonico al n° 349 463 59 78 (anche per sabato e domenica).
Breve descrizione: Venerdi sul tardi decido che andrò sabato in montagna anche se le previsioni meteo sono pessime. Tutto parte storto e già mentre faccio la torta il fondo della tortiera si sposta e quasi mi cade tutto il contenuto che salvo in extremis! Sabato mattina andando con Suni e gli amici verso Gordona piove e le montagne sembrano verdi. A Giordona facciamo la spesa perchè l'elefante ha promesso 2 primi al Rifugio Forcola... pizzoccheri e risotto al porro! . Dicono che lassù ci sarà 1 metro di neve! Vedremo... saliamo verso Voga e all'auto si bloccano le ruote e pure scende un locale su strada stretta.! A fatica riusciamo in retro a entrare in uno slargo e lasciamo li l'auto! Al ritorno si vedrà! Oggi è pure il 17! Partiamo un po in ritardoi e la neve pare molto poca ma giunti a Dardano la neve aumenta e all'Alpe Buglio siamo a 1m. Da li in poi la salita prevede di costeggiare la valle su un sentiero che a volte attraversa canaloni poco simpatici oggi con tutta questq neve anche se spesso si rimane nel bosco. La neve aumenta ancora e il procedere si fa lento e difficoltoso. Per fortuna che l'Elefantino pesta neve a più non posso! Ad un certo punto dall'altra parte della vallata vediamo pire una slavina cadere dai ripidi pendii. Molti si fanno titubanti e l'Alpe Forcola è ancora abbastanza lontana. Procediamo ancora un poco ma ormai sone le 12. Arrivare lassù oggi non è fattibile o almeno non ci lascerebbe nemmeno il tempo per cucinare. Alla fine giustamente decidiamo di tornare sui nostri passi tanto ormai la traccia è fatta e andiamo verso l'Alpe Buglio dove cerchiamo di accamparci in qualche modo per mangiare qualcosa! Paolo accende il fuoco e il sole che pare fare capolinio sparisce e inizia a nevicare alla grande! Sotto una copiosa nevicata in allegria mangiamo e beviamo tutto quello che avevamo negli zaini pesanti tranne le patate e il porro! Suni è un po infreddolita e oggi anche per lei è una giornata da lupi! Ma alla fine tutto va alla grande e l'allegria non manca e cosi anche se abbiamo fallito la meta torniamo a casa, io un po affamato, belli contenti e soddisfatti di aver visitato questa splendida valle oggi completamente vestita di bianco!
Un grazie agli amici per la piacevole giornata , un grazie a Suni oggi fortissima!