Meta e Data: Hohture 9 Aprile 2015
Quota partenza(m): 1724 Quota Arrivo(m): 2407 Dislivello(m): 800 Difficoltà: E
Partenza da: Rotwald. Percorrere autostrada A26 sino a Gravellona Toce, seguire la statale del Sempione sino al confine di stato e quindi passata la dogana proseguire fino al Passo del Sempione, scendere verso Briga e giungere al villaggio di Rotwald.L’auto si può lasciare sulla strada del Sempione di fronte al bar Posta, che si trova sulla destra scendendo, o al parcheggio che si trova poco più avanti sulla sinistra di fronte ad un ristorante.
Breve descrizione: Oggi con Suni andiamo nel Vallese, dopo il Passo del Sempione a Rotwald per salire l'Hohture. La giornata è fantastica e il sole splende a palla. Salendo verso il Passo del Sempione la neve aumenta, poi scendiamo verso Rotwald un po rallentati dai lavori in galleria. Dal parcheggio partiamo tranquilli verso Wasenalp e non c'è in giro nessuno. Tutta la salita fino in vetta e anche buona parte della discesa la faremo in perfetta e totale solitudine solo io e Suni avvistando qualche scoiattolo e uccello!.Giunti a Wasenalp procediamo verso le sperdute baite di Wintrigmatte dove si comincia a salire seguendo la buona traccia di sci alpinisti verso il paravalanghe. Il paesaggio è spettacolare e ben presto spunta maestosa la Punta del Rebbio. Suni sale bene e cosi ci immettiamo nella cresta che con vari sali e scendi ci porta sulla vetta dell'Hohture. Siamo completamente soli e nel silenzio, immersi tra mille montagne. Vicino a noi il Terrarossa, La Punta d'Aurora, la Punta del Rebbio e via via tantissime altre con vista a 360°.
Non c'è vento e stiamo in vetta una mezzoretta avvolti nei nostri pensieri.
Laggiù si vedono le baite di Barufalle dove decido che andremo a pranzare. Scendiamo dalla vetta e andiamo verso Barufalle dove comodamente sostiamo per il pranzo e un bagno di sole. Totale relax e sbrago! Poi saliamo verso il termine della pista da sci a Maderlicka e da qui scendiamo nel bosco per chiudere l'anello con qualche sosta nelle bellissime baite che incontriamo più in basso. Una bellissima escursione in totale solitudine in un posto meraviglioso e oggi tutto per noi!

Sottosopra

Sono qui,
sono qui con te.
Tu sei intimità,
Tu sei amore,
Tu sei passione.
Basta solo che ti sfiori
e mi fai sentire sottosopra.
Un giorno per caso ti incontrai
e dissi:"Sei fuoco di paglia!"
Ma ancora oggi 
nel buio della notte,
nel silenzio della mente,
nella dolce malinconia della sera
Tu sei qui con me.
E io sono sottosopra.

Gabriele