Meta e Data: Capanna  Ribia  6 Settembre 2015
Quota partenza(m): 1037 Quota Arrivo(m): 2241 Dislivello(m): 1450 Difficoltà: E
Partenza da: Autostrada A8/E62 Milano/Como-Chiasso, A9/E35 verso Como,ingresso in Svizzera a Chiasso,autostrada verso Locarno, uscire a Riviera e dirigersi verso Locarno. Da Locarno seguire la strada per le Centovalli sino a Cavigliano e poi prendere il bivio per la val Onsernone  e girare a destra dopo Russo per Vergelletto. Proseguire sino alla fine della strada cantonale, continuare sulla stradina, passare la funivia di Zott (che porta all' alpe e capanna di Saléi). Ancora mezzo km e al cartello escursionistico giallo sulla destra, lasciare l' auto (ampie possibilità).
Breve descrizione: Con Beppe e Suni andiamo nella selvaggia Val Vergeletto per fare un bel anello che tocca la Capanna Alpe di Ribia, una capanna che non ho ancora visitato. Partiamo da Geria alle 7:45 e al bivio seguiamo il sentiero bianco-rosso che porta alla Capanna Ribia. Il sentiero sale ripido ripido nel bosco e non molla mai! Ma alle 9:45 siamo alla Capanna Alpe di Ribia dove troviamo 2 simpatici svizzeri che hanno pernottato e ci offrono un gradito caffè! Sarà l'unico incontro di tutta la giornata! La giornata è fantastica e limpidissima e la Val Vergeletto oggi offre il meglio si sè! Dopo una piacevole pausa ripartiamo per andare all'Alpe Categn passando per l'Uomo Tondo attraversando sotto il Rosso di Ribia in un bellissimo ambiente. Scendiamo verso l'Alpe di Categn ma ci fermiamo un poco sopra al sole per la prolungata sosta pranzo. Oggi non abbiamo fretta e mi faccio pure un pisolino Ivan like! Ripartiamo e ora il sentiero fa un lungo traverso in quota molto bello e panoramico che ci porta al bivio per salire alla Bocchetta di Doia e all'Alpe Doia. Qui il sentiero scende ripido e ci riporta a Fumegn per poi scendere ancora nella bella Val Camana fino a Zardin.Percorriamo ora su strada l'ultima parte dell'anello fino al'auto. Un gran bel anello nella totale pace e nel bellissimo silenzio di questa zona di ticino selvaggio in una fantastica giornata di fine estate! Un grazie a Beppe per la piacevole compagnia; un grazie a Suni come sempre reginetta della valle e perfetta compagna di escursione.