Meta e Data: Lagunc  16 Gennaio 2016
Quota partenza(m): 1178 Quota Arrivo(m): 2143 Dislivello(m): 1200 Difficoltà: EE
Partenza da: Chiavenna. Lecco-chiavenna.punto di partenza,la chiesa di Loreto, riconoscibile per i caratteristici campanili gemelli. La raggiungiamo entrando in Chiavenna e proseguendo diritti alla prima rotonda (indicazioni per i passi dello Spluga e del Maloja), per poi prendere a destra alla seconda (Maloja) e percorrere il viale Maloggia, fino a trovare, sulla sinistra, la partenza della “Via alla chiesa di Loreto”. Parcheggi molto limitati .
Breve descrizione: Il meteo prevede gelo e vento forte e allora le varie mete pensate vengono accantonate e puntiamo per un giro a bassa quota speriamo un po riparati dal vento in Valchiavenna a Lagunc' provando il Kilometro Verticale che ha una promettente esposizione sud. Partiamo con tutta calma intorno alle 9:00 dopo colazione laboriosa ricerca di un parcheggio libero a Chiavenna. Saliamo verso Pianazzola e si capisce subito che il tragitto sarà breve ma bello Verticale. Bellissime e ripide mulattiere ben scalinate ci faranno compagnia per tutta la salita. Oggi i 1200 e più scalini garantiranno una giornata di palestra "gratis" con particolare attenzione al lato B. Qualcuno dice che il sole latita ma a Pianazzola l'azzurro domina e la giornata sarà più che buona e soleggiata. La vista verso Cengalo-Badile rimarrà purtroppo compromessa da nuvolaglia addensata sul lato svizzero. L'allegra brigata a varie velocità in ogni caso procede verso la meta (qualcuno verso la metà) prevista e raggiunta la "Scala santa" siamo in vista del bellissimo alpeggio di Lagunc' da cui il panorama è ottimo! Raggiunta la Cappelletta della Madonna delle Neve dove si conclude a quota 1352m il KV saliamo ancora verso l'alpeggio di Gualdo(1500m) dove troviamo un leggero strato di neve ghiacciata e soprattutto un bel venticello gelido a darci il benvenuto! Ritirata strategica verso Lagunc' dove ci accampiamo per una allegra sosta pranzo davanti ad una bellissima baita e al laghetto completamente ghiacciato. Oggi la cantina viste le temperature offre solo e rigorosamente ottimi vini bianchi! Il vento a volte si fa più intraprendente e anche se il sole non manca il pranzo sembra servito in un freezer! Suni dopo aver indossato il cappottino trova un posto al sole riparato e non si muove più! Viene l'ora e anche il desiderio di muoversi per completare l'anello scendendo verso Dalò e il suo bel punto panoramico posto sopra un impressionante salto roccioso da cui si gode una ottima vista verso il Pizzo Prata e la Val Chiavenna. Scendiamo poi verso Uggia , frazione di San Giacomo e Filippo e poi con lungo traverso torniamo verso Chiavenna verso cui scendiamo per ripidissime scalinate. Un grazie a tutti per la piacevole,allegra e frizzante giornata passata in montagna; un grazie a Suni come sempre perfetta compagna di escursione!